, , ,

{WEDDING TRENDS} 10+1 tips per un matrimonio eco-friendly

Ci sono sempre più spose che quando organizzano il loro grande giorno si propongono di tenere un occhio puntato sull’ecologia e di evitare sprechi e inquinamento anche il giorno del loro matrimonio.
In effetti, se ci pensate bene, un evento che richiama tante persone in un unico punto è particolarmente rischioso dal punto di vista ambientale: emissioni di CO2 dovute ai lunghi spostamenti in auto tra chiesa o comune e location del ricevimento, inviti stampati con emissione di inchiostri nell’aria, spreco di riso… e tanto altro ancora!
Ora, chi mi conosce sa che sono poco incline agli estremismi ecologici, ma questo non toglie che il nostro ambiente vada sempre salvaguardato, per cui quello che vi propongo oggi sono idee ecosostenibili, realizzabili, ma soprattutto belle e chic, perché pensare all’ambiente non significa realizzare dei matrimoni spenti e tristi!
Per cui non vi proporrò di raggiungere in bicicletta la chiesa (soprattutto la sposa, con vestitone e tacchi), o di mangiare in piatti monouso di cartone (non siamo ad una festa di compleanno), o ancora di vestirvi con vestiti “normali” solo perché si potranno riutilizzare: quel giorno deve essere unico e irripetibile e la sposa deve rappresentare se stessa e lasciare tutti a bocca aperta!
Ecco a voi 10+1 bellissime idee per organizzare un matrimonio biologico!

1. INVITI DA PIANTARE


 
Quest’idea mi piace tantissimo: inviti stampati su una carta ecologica che al suo interno contiene tanti semini di fiori e piante. I vostri ospiti potranno sotterrare l’invito per vedere crescere tanti cespugli di fiori colorati!




2. UN VESTITO EQUO E SOLIDALE



Questo meraviglioso vestito  è stato realizzato con un sari del Bangladesh prodotto in una cooperativa
femminile che promuove il meraviglioso lavoro artigianale delle donne di Jessore famose per le loro creazioni artistiche di ricamo. Ogni abito abito è unico perché realizzato a mano e la stoffa presenta ricami originali e disegnati da un artista a mano. Secondo me è semplicemente favoloso.

 

 

3. COMPRARE UN VESTITO VINTAGE



Comprare vestiti nei negozi vintage ormai sta diventando davvero trendy, se siete spose che amano l’ambiente apprezzerete la riduzione degli sprechi e le emissioni che la realizzazione di un vestito da sposa inevitabilmente comporta.
Se ci pensate il vestito da sposa si usa solo per qualche ora, quindi alla fine della giornata è praticamente nuovo! Inoltre non sottovalutate l’ipotesi di avere un vestito di una grande firma ad un costo contenuto.



 


4. REALIZZARE IL VESTITO IN SETA VEGANA


 
La seta vegana, o seta della pace, o seta non violenta,  è ottenuta dai bachi che si sono già schiusi. La seta tradizionale prevede di bollire i bachi quando sono nel bozzolo per poter recuperare il filo intero, che può arrivare anche a 300 metri di lunghezza. La seta vegana, invece, utilizza i bozzoli già schiusi e realizza il filato con i pezzi di filo residui,  più corti. Il risultato è un tessuto leggermente meno morbido e dall’aspetto più simile ad un cotone grezzo ma che conserva la lucentezza della seta. Io trovo che abbia un aspetto davvero bellissimo e una texture assolutamente particolare. Potete acquistare la seta vegana qui e chiedere poi ad una sarta locale di utilizzarla per realizzare il vostro vestito. Sarà sicuramente unico e irripetibile e amico dell’ambiente! 
  

 

5. BOMBONIERE BIOLOGICHE FAI DA TE


 
Ci sono tantissime bomboniere biologiche e commestibili, ma quella che vi propongo oggi è un pochino più originale del classico prodotto bio da mangiare, il sapone biologico! È un progetto DIY profumato e che i vostri ospiti sicuramente gradiranno molto. Per farlo potete seguire il tutorial che trovate qui.
 

 

 


6. SEMI PER UCCELLINI AL POSTO DEL RISO


 
Molti sposi si stanno sensibilizzando sulla tematica del lancio del riso. Potete realizzare un lancio di granaglie per uccellini: sicuramente farete la loro felicità e non ci saranno problemi nel fare pulizia del piazzale in poche ore! In alternativa potete scegliere coriandoli in carta particolare che contiene semi all’interno, una volta lanciati daranno vita a tanti piccoli arbusti e fiori colorati. Li trovate da Botanical paper works
 

 

 

7. FEDI FAIR TRADE


 

L’oro con cui si realizzano le fedi proviene quasi sempre da miniere che sfruttano i lavoratori con orari impossibili e paghe misere. C’è una storia triste dietro ai gioielli che compriamo e spesso non ne siamo consapevoli. Possiamo dare il nostro contributo acquistando fedi realizzate in oro secondo i criteri dettati dalla Fairtrade and Fairmined Certification. L’oro, proveniente da alcuni giacimenti del sud America, viene estratto in miniere in cui lavoratori, cooperanti o co-proprietari stessi dei bacini, lavorano in condizioni di sicurezza e di rispetto per la persona, estraendo l’oro con mezzi sostenibili per l’ambiente.
Un’alternativa? Potete usare vecchi gioielli, magari catenine rotte o vecchi braccialetti, e farli fondere per creare le vostre fedi, riciclate ed ecosostenibili.

 
 

8. LOCATION COUNTRY


 
Scegliete una location vicina alla chiesa o al Comune per limitare le emissioni al minimo.
Organizzate il ricevimento in un grande prato o in un parco pubblico o ancora nel giardino di casa, ci sono tanti accorgimenti per far diventare unica una location country: balle di fieno come sedili, o allestimenti con tante lucine come quello nella foto, io le metterei ovunque! Ricordate però anche che sposarsi di giorno eviterà un eccessivo consumo di corrente elettrica.
 
 

 

9. CENTROTAVOLA CON AROMATICHE


Bando ai fiori recisi, che impattano negativamente sull’ambiente e prevedono l’utilizzo di fitofarmaci e concimi chimici. Scegliete piantine in vaso, io adoro le aromatiche come centrotavola, potrebbero darvi uno spunto per nominare i tavoli e alla fine del ricevimento potranno essere portate a casa dai vostri ospiti e durare ancora per anni! Inoltre il profumo delle piante aromatiche darà una nota olfattiva irripetibile al vostro matrimonio.


 

 


10. MENU’ BIOLOGICO E A KM 0


 
Scegliete un catering che vi assicuri un menù con ingredienti a KM 0 e biologici. Potreste anche allestire un corner vegetariano nell’aperitivo e assicurarvi che vengano proposte ricette che valorizzino al massimo i prodotti del vostro territorio. 
 

 


11. INVITATI IN BUS


 
 
Stop agli sprechi di carburante e alle emissioni CO2 nel tragitto tra chiesa e location. Avete idea di quanto possano inquinare 50 auto (se non più) che trasportano i vostri 150 invitati? L’idea che vi propongo darà un tocco vintage e indimenticabile al vostro matrimonio: noleggiate un bel bus per portare i vostri invitati al ricevimento, magari un bellissimo scuolabus, come quello della foto. Come essere più originali? 






Credits


Organic Buffet by Kara’s Party Ideas// Inviti by For Ever // Centrotavola by Wedding Party // Vintage Bride by Polka Dot Bride // Seta Vegana & sposa EquoSolidale by Follemente sposa // Sapone DIY by 100 Layer cake // Oro Conflict free Read More // Wedding Bus by Noi Vando Casando // Coriandoli con semi by Botanical paper works

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *